Quando smetti di lavorare per un’azienda, questa ti deve liquidare il famo Tfr, ovvero il trattamento di fine rapporto.

Questo è detto anche liquidazione ed in Italia è una parte della retribuzione di ogni lavoratore dipendente rimandata alla fine del rapporto di lavoro.

E quando ti viene pagato, viene tassato!

Scopriamolo insieme: metto qui sotto il video in cui spiego tutto, ma più sotto, per chi lo preferisce, c’è anche il classico nero su bianco… buona visione o buona lettura.

Per ogni domanda non esitate a contattarmi. Trovate i miei vari canali e contatti cliccando QUI .

Vi suggerisco anche la lettura/visione di :

La tassazione separata a cui è sottoposto il TFr ha un’aliquota che dipende dalla tua aliquota media Irpef degli ultimi 5 anni e, quindi, la tassazione minima sarà del 23%.

Se, invece, scegli di destinare il tuo Tfr ad un fondo pensione avrai una tassazione fino ad un minimo del 9%.

Il fondo pensione, infatti, viene tassato con un’aliquota che parte del 15% e scende fino al 9% al 35esimo anno di lavoro.

Ipotizzando, dopo 35 anni di lavoro, un Tfr di 50mila euro, aderendo al fondo pensione risparmieresti oltre 7.000,00 euro, ovvero il 14% di 50.000, calcolo dove il 14% è dato appunto dalla differenza tra 23%, cioè l’aliquota di tassazione del Tfr in azienda, ed il 9% che è la tassazione del fondo pensione.

Non male, vero?

A questo punto ti stai chiedendo come aderire ad un fondo pensione e destinarci il tuo Tfr?

Beh, contattami per una consulenza gratuita e ti affiancherò per fare tutto senza stress. 

Trovi i miei vari canali e contatti cliccando QUI .

*messaggio per Laureati, Laureandi, esperti in economia: Questi video sono volutamente molto semplici e poco approfonditi, non hanno lo scopo di preparare qualche esame, ma hanno lo scopo di di far capire dei concetti a chi non ne sa poco o nulla, in modo da iniziare ad informarsi meglio e capire le notizie.

***DISCLAIMER*** I contenuti di questo canale hanno esclusivamente finalità di informare e intrattenere. Le informazioni fornite sul canale hanno valore indicativo e non sono complete circa le caratteristiche dei prodotti menzionati. Chiunque ne faccia uso per fini diversi da quelli puramente informativi cui sono destinati, se ne assume la piena responsabilità. Tutti i riferimenti a singoli strumenti finanziari non devono essere intesi come attività di consulenza in materia di investimenti, né come invito all’acquisto dei prodotti o servizi menzionati. Investire comporta il rischio di perdere il proprio capitale. Investi solo se sei consapevole dei rischi che stai correndo.

#cattolica #riccione #Rimini #consulentefinanziario #investimenti #investimento #risparmi #economia #finanza #italia #tfr #liquidazione #tasse #imposte

Tasse sul TFR, come posso pagare il 9% invece del 23%?