I continui aumenti dei prezzi dei beni alimentari iniziano a scatenare qualche reazione

A sorpresa, Carrefour, la catena di supermercati francese, ha deciso di eliminare dagli scaffali, anche in Italia, i prodotti di PepsiCo tra cui la Pepsi Cola, la 7Up, il tè Lipton e le patatine Lay’s…

E sugli scaffali pare siano apparsi cartelli con su scritto «Non vendiamo più questa marca a causa degli aumenti di prezzo inaccettabili».

Scopriamo insieme i dettagli della vicenda e quali conseguenze potrebbe avere.

Scopriamo insieme di che si tratta: metto qui sotto il video in cui spiego tutto, ma più sotto, per chi lo preferisce, c’è anche il classico nero su bianco… buona visione o buona lettura.

Per ogni domanda non esitate a contattarmi. Trovate i miei vari canali e contatti cliccando QUI .

Vi suggerisco anche la lettura/visione di :

Il motivo dell’azione della catena Carrefour è evidentemente solo uno: i continui incrementi dei prezzi hanno reso i prodotti troppo costosi.

Pepsico replica e definisce gli aumenti “modesti” perché, a suo modo di vedere, la domanda ha resistito nonostante gli aumenti e cioè i suoi consumatori sono rimasti disposti a pagare il prezzo proposto.

Ma a favore della decisione del supermercato c’è il fatto che la società Pepsico, nel corso del 2023, ha aumentato le previsioni sugli utili per ben 3 volte consecutive.

La Francia, a quanto si può leggere, ha sicuramente una posizione particolare in Europa in quanto regolamenta fortemente il settore della vendita al dettaglio nel tentativo non dichiarato di proteggere la propria agricoltura, ma anche in altri Paesi europei, per gli eccessivi rialzi dei prezzi, ci sono casi di sospensione degli ordini di certe marche come Mars, Kellogg’s, Pepsico e Coca-Cola.

A quanto pare, tutta la vicenda rientra in una sorta di battaglia tra le catene della grande distribuzione e i produttori di beni di largo consumo.

Ai supermercati, anche socialmente parlando, spetta l’impegno di non scaricare eccessivi rincari sui consumatori, mentre i produttori, per aumentare i profitti, aumentano di continuo i prezzi.

Sinceramente le vicende e le lotte intestine tra colossi interessano poco noi comuni cittadini, ma direi che la situazione, per una buona volta, potrebbe volgere a vantaggio dei consumatori, voi che ne pensate?

Bene, a questo punto per ogni domanda non esitate a contattarmi, perché anche per oggi è tutto.

CONTATTAMI Ti aiuterò a pianificare i tuoi investimenti per raggiungere i tuoi obiettivi di vita.  Scrivimi per maggiori informazioni o per iniziare subito.

Trovi i miei vari canali e contatti cliccando QUI .

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.

#cattolica #riccione #Rimini  #consulentefinanziario #investimenti #investimento #risparmi #economia #finanza #italia #lafinanzasulweb #finanzasulweb #prezzi #prezzo #inflazione #aumenti #prezzipazzi

Aumenti dei prezzi: qualcuno inizia a reagire?