La successione è quella procedura giuridica che permette il trasferimento del patrimonio da una persona defunta a coloro che sono i suoi eredi.

In Italia siamo tutti scaramantici e nessuno in vita pensa troppo alla propria successione, lasciando, quindi, che le cosa vengano sistemate dalla legge a tempo debito di chi resterà dopo di lui.

Ma così facendo si ignorano i limiti della successione definita “legittima”, ovvero quel tipo di successione che ha luogo quando il defunto non ha lasciato un testamento o non ha utilizzato appositi strumenti finanziari utili ai fini successori.

Molti immaginano che, lasciando fare alla legge, nella successione non si fa un torto a nessuno e si consegue il miglior risultato possibile.

Ma non è proprio così. Capiamo bene insieme la questione.

Metto qui sotto il video in cui spiego tutto, ma più sotto, per chi lo preferisce, c’è anche il classico nero su bianco… buona visione o buona lettura.

Per ogni domanda non esitate a contattarmi. Trovate i miei vari canali e contatti cliccando QUI .

Vi suggerisco anche la lettura/visione di :

Senza un testamento o l’utilizzo di appositi strumenti finanziari utili ai fini successori, è la legge a prevedere a chi andrà il vostro patrimonio ed in quali proporzioni.

E già qui troviamo il primo limite della successione legale. La legge, infatti, considera solo alcuni soggetti meritevoli di ricevere l’eredità.

In società moderna in cui ci sono coppie omosessuali o in cui comunque la convivenza senza matrimonio è sempre più diffusa, il convivente di una vita purtroppo non viene considerato erede nella successione legittima, cioè non riceverà nulla.

Per tutelare il vostro partner, quindi, non affidatevi alla legge successoria.

A proposito di soggetti da tutelare, invece, dovete sapere, ad es., che la legge pone giustamente sullo stesso piano i vostri figli. Ma ci sono anche casi particolari. Se, ad. esempio, uno dei vostri figli fosse portatore di handicap e lo voleste tutelare maggiormente rispetto al fratello o la sorella, beh ricordatevi che non dovete dovete fare affidamento sulla legge successoria.

E se siete separati e non ancora divorziati? Lo sapete che l’ex separato è vostro erede con le stesse quote di quando eravate una coppia felice?

Ma uno dei limiti più insidiosi e sottovalutati della successione legale è la cosiddetta comunione ereditaria.

In pratica la legge prevede una suddivisione dell’eredità alla stregua di una torta da tagliare a fette.

Un po’ di tutto viene assegnato a tutti gli eredi. E così finisce, ad esempio, che un appartamento diviene comproprietà di 5 persone diverse.

Persone che poi a loro volta, a casa, hanno altre persone come moglie o figli. E finisce che per decidere che fare con quell’appartamento si devono combinare 15 teste diverse.

Nella mia città ci sono diversi immobili in stato di abbandono da decenni ed alcuni di questi sono proprio vittime della comunione ereditaria. 

Un erede lo vuole per sé, ma ad un prezzo conveniente. Un altro lo vuole vendere, ma ad un prezzo fuori mercato, Un altro lo vorrebbe ristrutturare ed affittare. Un altro ancora vive in un’altra città e non viene nemmeno alle riunioni familiari.

Gli anni passano, tutti pagano tasse annuali su qualcosa di inutilizzato, l’immobile decade ed un patrimonio finisce in polvere.
Senza citare il costo delle spese legali di eventuali litigi tra eredi.

Per non parlare poi dei casi in cui in eredità finiscono delle aziende. Eredi non proprio lungimiranti come imprenditori o conflitti tra eredi possono far fallire l’azienda di famiglia in pochissimo tempo, generando danni non solo familiari, ma anche per tutti i dipendenti e la comunità locale.

Vi ho raccontato solo alcuni dei limiti della successione legittima ed il concetto che voglio passarvi è che una pianificazione attenta potrebbe superare in tutto o almeno in grossa parte questi limiti, risolvere beghe operative ed evitare conflitti legali agli eredi.

La legge propone una soluzione, modificabile e migliorabile, la scelta sta a voi.

Volete tutelare al meglio i vostri eredi o volete lasciare che altri decidano per voi?

Bene amici, a questo punto per ogni domanda non esitate a contattarmi perché anche per oggi è tutto, quindi vi saluto.

Trovate i miei vari canali e contatti cliccando QUI .

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.

Eredità: i rischi di affidarsi alla legge nella successione.