Bene, caro il mio lettore, farò qualche semplificazione per rendere tutto più facile, ma passamela…quello che mi interessa è farti capire il concetto, non fare una lezione di tecnica bancaria!

Iniziamo ricordando come una banca tradizionale (le banche private fanno un altro mestiere) è una’azienda che si occupa di commercio. Commercia in un bene particolare che è il denaro, ma in fondo è un commerciante.

Tecnicamente, infatti, viene definita “intermediario finanziario” in quanto il suo ruolo è quello di “intermediare”, ovvero far passare del denaro da chi ne ha in eccesso (in base alle sue esigenze del momento) a chi ne ha bisogno in quel momento (come per un mutuo ad esempio).

Ed ecco allora che il ruolo di commerciante della banca è più chiaro: prende i soldi che Paperone deposita sul conto (o con cui sottoscrive una obbligazione) e li presta a Paperino che invece deve rifare la camera per i suoi nipotini che crescono.

Nel passaggio qui sopra ti chiedo un pochino di attenzione…..prova a rileggerlo….

Si, hai capito bene, la banca normalmente presto a Paperino i soldi di Paperone, non i suoi….se ti cali nel tuo ruolo di risparmiatore, avrei capito, quindi, che la banca normalmente non presta ai suoi clienti i suoi soldi, ma presta i tuoi di risparmiatore!

E ovviamente nel svolgere il suo ruolo fa come ogni commerciante, ovvero si fa pagare da Paperino per i soldi che presta e “ringrazia” Paperone per quanto gli ha lasciato riconoscendogli una “ricompensa”, un rendimento.

Chiarito bene il ruolo della banca e ricordando che anche i topi abbandonano la nave prima che affondi…..tu hai agito e scelto di affidarti ad una banca solida o preferisci aspettare magari che sia troppo tardi ?

Beh se stai ancora aspettando, chiamami !! Trovi QUI i miei contatti.

Per approfondire il tema di suggerisco anche la lettura di :

Che mestiere fanno le banche?