Cassette di sicurezza, che succederà ai contanti li dentro ?

A quanto pare ci sono già dei “lavori in corso” sul tema della regolarizzazione del “nero” contenuto nelle migliaia di cassette di sicurezza sparse nelle varie banche del nostro Paese.

Il cantiere della pace fiscale pare non chiudere mai in Italia e punta ad aggiungere altre sanatorie a quelle già varate con la legge di Bilancio 2018.

L’idea di una sanatoria del contante detenuto nelle cassette di sicurezza è stata riproposta il 15/07 scorso dal sottosegretario al Mef Massimo Bitonci.

Quest’ultimo ha ipotizzato l’esistenza di un “tesoro” di 150 miliardi di euro detenuto dagli italiani nelle cassette ed ha sottolineando l’importanza dell’emersione del contante.

L’ipotesi allo studio è quella di consentire la regolarizzazione di circa il 30-40% degli importi detenuti da ciascuno (qui mi assale un dubbio amletico…..che si fa si dice ho 100 e poi regolarizzo 40? Ed il restante 60 che a quel punto ho auto-denunciato? Mah….forse chiariranno il da farsi).

Sulla cifra calcolata ognuno poi pagherebbe l’Irpef secondo le sue aliquote marginali ma senza l’applicazione di sanzioni e interessi.

I professionisti saranno chiamati a certificare che gli importi di cui si chiede la sanatoria proviene da evasione fiscale e non da altre attività illecite.

(Anche qui mi sorge un dubbio……come faranno i professionisti a certificare questa cosa? Il “nero” spesso non è comunicato nemmeno al commercialista e anche se fosse, come potrebbe fare a distinguere il nero da “altro”?).

Suggerisco anche la lettura di :

cassette di sicurezza e contanti

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.

#consulentefinanziario #consulenza #consulenzafinanziaria #tutelapatrimoniale #consulentefinanziariocattolica #privatebankercattolica #bancacattolica #bancafideuramcattolica #cassettedisicurezza