Patrimoniale sugli immobili in arrivo ?! Secondo diverse fonti parrebbe proprio di si.

Ma possiamo anche leggere che “La Presidenza del Consiglio smentisce categoricamente l’intenzione di intervenire con una tassa riguardante il patrimonio immobiliare….

Alla fine dei conti….possiamo stare così tranquilli ?Ma capiamo meglio la questione.

Secondo fonti recentissime, dietro la facciata di ottimismo sulle sorti dell’economia italiana, il governo starebbe preparando, in gran segreto, una tassa patrimoniale sugli immobili. Una batosta calcolata “tra il 5 e il 7%” il valore degli immobili.

Già perché gli immobili sono il bene più diffuso in Italia, molto diffuso ma maggiormente concentrato tra i ricchi e che non può “scappare” all’estero anche se spaventato all’idea di una patrimoniale.

Insomma la panacea ai mali d’Italia. In fin dei conti, poi, nulla di nuovo per il popolo italico. Nel ’92, infatti, il Governo Amato aveva già utilizzato una patrimoniale per risanare momentaneamente i conti pubblici. Il 6 per mille sui capitali in banca.

Ora l’oggetto della tassa patrimoniale sarebbe diverso, ma il concetto non cambia.

E questa direzione ci è stata più volte “raccomandata” dal Fondo Monetario Internazionale. Quest’ultimo, infatti, nella primavera del 2018 e del 2017 prima, aveva tuonato “Risanamento dei conti è la priorità. Tassare le ricchezze e gli immobili“.

Insomma, tra notizie di recessione, deficit pubblico che non accenna mai a scendere, flat tax e reddito di cittadinanza che drenano risorse pubbliche, problemi con l’Europa e richiami fatti all’Italia a più riprese nel tempo da diversi organi istituzionali, forse non sarei così sicuro del fatto che un’altra patrimoniale non arrivi davvero, prima o poi……

Articolo citati ai link Palazzo Chigi: patrimoniale su immobili è ipotesi infondata.

Per approfondire il tema puoi leggere anche :

patrimoniale sugli immobili

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.