Nonostante il mercato delle criptovalute abbia solo 8 anni, secondo i dati riscontrabili sulla rete, al giugno 2017 ha già raggiunto volumi di trading superiori ai $100 milioni.

$100 milioni certamente è una posizione importante, ma non grande abbastanza da essere degna di nota nel contesto in cui viene scambiato il dollaro, mercato che vede miliardi di dollari scambiati ogni giorno. Da ciò deriva che uno dei fattori importanti da tenere a mente è il rischio associato con il trading di mercati nuovi e molto volatili, e comprendere che le perdite possono giungere ancora più velocemente dei profitti.

Una quotazione in tempo reale del Bitcoin, ad esempio, si può facilmente verificare sul sito https://www.investing.com/currencies/btc-usd e da questo, possiamo vedere che dai massimi di 19.891,00 $ toccati il 17/12/2017, le quotazioni hanno toccato un minimo di 10.718,00 $ il 22/12/2017, ovvero un calo del 46,12% si è materializzato in pochi giorni.

Bisogna considerare, inoltre, che poiché la capitalizzazione di mercato della maggior parte delle valute digitali è particolarmente ridotta, l’andamento può anche risentire delle operazioni di singoli investitori, ovvero il piccolo investitore è in balia di quello che decidono di fare i “big player” del mercato.

Gli investitori di valute digitali possono beneficiare del fatto che tali valute non sono legate ad alcuna banca centrale o singolo paese. Questo comporta che possono essere negoziate agevolmente 24 ore al giorno, 7 giorni alla settimana e 365 giorni all’anno. I trader devono tenere in considerazione che queste valute digitali si muovono sulla base di fattori diversi rispetto a quelli che muovono le valute tradizionali. Al posto di reagire alla politica della banca centrale e alla forza economica di un certo paese, queste valute possono reagire ad eventi informatici, come attacchi hacker o l’uscita di nuove tecnologie o alla semplice speculazione.

Sull’argomento si può anche leggere :

 
criptovalute

Per tutte le informazioni riportate si rimanda al sito a questo link .
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.