Un solo versamento sul conto corrente e scattano i controlli. La stretta arriva dopo una sentenza emessa dalla Corte di Cassazione secondo cui basterà un semplice versamento sul conto di un professionista o di un privato per permettere all’Agenzia delle entrate di avviare un accertamento su eventuali redditi non dichiarati.
Continua a leggere…………..
AgE

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.