Da una recente indagine dell’unione nazionale consumatori su protezione, risparmi e investimenti, si evince che :

  • il 79% degli intervistati vorrebbe più informazioni;
  • il 53% dei partecipanti ha dichiarato di sapere poco dei principali e più comuni prodotti bancari e finanziari;
  • il 36% ha affermato di saperne abbastanza;
  • il 7% crede di saperne molto;
  • il 4% si sente completamente impreparato.

Sulla stampa si legge “…………Le vicende che da due anni stanno interessando il mondo bancario hanno modificato in maniera profonda il rapporto tra italiani e finanza. Il sentimento di chi vi si avvicina è sempre più di incertezza e impreparazione, e cresce il desiderio di informazione, nella convinzione che è ormai necessario essere più consapevoli sulla gestione dei propri soldi………”.
Ed io condivido, è ora che l’informazione e l’educazione finanziaria degli italiani migliori. Fino ad ora il “sistema” non ha aiutato, ma i tempi sono cambiati e chi fa il mio mestiere deve aiutare i risparmiatori ad essere più consapevoli sulle dinamiche dei mercati ed i vari rischi degli investimenti.
Articolo completo al link : Gli italiani risparmiano, ma hanno paura di investire.
mad in italy

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.