Su un recente articolo si legge “Via libera dal CdA al progetto di bilancio dell’esercizio 2016 di Banca Carim. Un esercizio che risente del contesto aziendale……….La perdita d’esercizio pari a 72,9 milioni risente soprattutto della maggiore copertura dei crediti anomali (sofferenze), della integrale svalutazione degli avviamenti iscritti in bilancio e degli accresciuti oneri di sistema……….

Il Tier1 ratio ed il Total Capital ratio si attestano rispettivamente a 6,91% e 8,70% in crescita rispetto ai valori al 30 giugno 2016 (6,22% e 8,08%)…………..”

A questo punto bisogna sottolineare che il Tier1 (indice di solidità) è tra i più bassi dell’intero sistema bancario italiano e che la Carim appare in vetta alla recente classifica delle per crediti in sofferenza.

Al riguardo si legga Banche a Cattolica nelle a lista nera per le sofferenze!

L’articolo completo sulla Carim, invece, lo si può leggere al link Carim, approvato progetto di bilancio 2016. Perdita d’esercizio pari a 72,9 milioni.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.