Riflettendo sullo stralcio di articolo che vi evidenzio sotto, ho ritrovato nero su bianco il vero PUNTO DELLA QUESTIONE !!
Tutto il mondo ragiona in un modo e in Italia siamo sempre i più furbi che agiamo diversamente?
Meditate gente, meditate……….
“……Dal primo gennaio 2016 entrano in vigore in tutta Europa le regole del cosiddetto bail-in…..ad essere coinvolti nei fallimenti bancari non saranno solo gli obbligazionisti subordinati, ma anche i detentori di obbligazioni ordinarie…….È questa una conseguenza del modo in cui le banche italiane si finanziano da ben prima del bail-in: raccogliendo risparmio attraverso la vendita di obbligazioni direttamente alla clientela…….Negli altri paesi, le obbligazioni bancarie vengono collocate perlopiù presso assicurazioni, fondi comuni e fondi pensione, molto poco sviluppati in Italia…………..”
http://www.professionefinanza.com/scheda.php?id=14053